Scenari politici, economici della regione Valle d’Aosta

Sondaggio politico con scenari sociali e economici della regione Valle d’Aosta. Imprese del terziario della Valle d’Aosta e scenari sociali, economici e politici della regione

 

Domanda:

Quanto, a Suo avviso, la politica che è stata espressa dalla regione Valle d’Aosta, ovvero dal Consiglio Regionale, negli ultimi due anni è stata in grado di dare risposte alle istanze del settore del commercio?

Risposta:

Molto 2%

Abbastanza 12%

Poco 52%

Per nulla 34%

 


Domanda:

A Suo avviso, quale delle seguenti formazioni politiche presenti nel Consiglio Regionale ritiene abbia prestato più attenzione negli ultimi due anni alle istanze degli esercenti?

Risposta:

Union Valdôtaine 9%

Stella Alpina 11%

Alliance Valdôtaine 13%

Lega 24%

Movimento 5 stelle 11%

Rete Civica 9%

ADU Vda 11%

MOUV 7%

VdA Libra 6%


Domanda:

Nel caso in cui fossero indette le nuove consultazioni amministrative in Valle d’Aosta per il rinnovo del Consiglio Regionale, andando a votare confermerebbe il voto alla lista politica espresso nel 2018?

Risposta:

Si 42%

No 58%

 


Domanda:

(Per chi ha risposto “No” alla domanda precedente) Per quale motivo?

Risposta:

Il partito non rispecchia più i miei ideali 14%

Il partito non ha mantenuto le promesse fatte in campagna elettorale 33% Il partito non ha agito come mi aspettavo 21%

Il partito ha avuto comportamenti non idonei 32%

 


Domanda:

A suo avviso, quali sono le tematiche che il Consiglio Regionale dovrebbe risolvere in via primaria?

Risposta:

La sicurezza dei cittadini 5%

I trasporti e le infrastrutture 14%

Le tasse e la pressione fiscale 36%

Il turismo e i servizi 21%

La sanità 24%

 


Domanda:

I parcheggi a pagamento e le ZTL presenti in città penalizzano la Sua attività commerciale?

Risposta:

Si 51%

no 49%

 


Domanda:

Quali ritiene essere attualmente, a suo avviso, le principali difficoltà connesse al settore del commercio al dettaglio?

Risposta:

La contraffazione 22%

La burocrazia 41%

La concorrenza con il commercio elettronico 27%

I problemi legati alla sicurezza 12%

La concorrenza con la GDO 23%

La pressione fiscale ritenuta eccessiva 45%

 


Domanda:

Quanto, a Suo avviso, la politica che è stata espressa dal comune di Aosta, ovvero dal Consiglio Comunale, negli ultimi due anni è stata in grado di dare risposte alle istanze del settore del commercio?

Risposta:

Molto 2%

Abbastanza 12%

Poco 52%

Per nulla 34%


Domanda:

Come valuta l’attrattiva commerciale della città di Aosta?

Risposta:

Molto attrattiva 2%

Abbastanza attrattiva 38%

Poco attrattiva 50%

Per nulla attrattiva 10%

 


Domanda:

È favorevole alla realizzazione di un centro commerciale ricettivo nella Zona Cidac / Stazione funivia Aosta – Pila?

Risposta:

Favorevoli 6%

Contrari 94%

 


Realizzatore: Format Research Srl

Committente acquirente: Confcommercio Valle d’Aosta

Data Realizzazione: 17-02-2020

Popolazione di riferimento: Imprese del commercio al dettaglio e i pubblici esercizi della Valle d’Aosta.

Estensione territoriale: Valle D’Aosta

Metodo di campionamento: Campione a 1 stadio, casuale segmentato in funzione dei domini di interesse (settore di attività economica e dimensione delle imprese). Estrazione casuale a partire dagli elenchi della Camere di Commercio.

Rappresentatività del campione: Campione rappresentativo dell’universo delle imprese del commercio al dettaglio e i pubblici esercizi della Valle d’Aosta. Domini di studio del campione: dimensione (1 addetto, 2-5 addetti, 6-9 addetti, 10-49 addetti, oltre 49 addetti), settore di attività (commercio al dettaglio, pubblici esercizi). Intervallo di confidenza 95% (Errore +4,8%)

Metodo raccolta informazioni: Interviste telefoniche somministrate con il Sistema Cati (Computer Assisted Telephone Interview) / Cawi (Computer Assisted Web Interview).

Consistenza numerica campione intervistati: Numerosità campionaria complessiva: 400 casi (400 interviste a buon fine). Anagrafiche «non reperibili»: 433 (33,6%); «rifiuti»: 445 (35,3%);

«sostituzioni»: 888 (68,9%).